Entrare nella Guardia di Finanza, ogni anno centinaia di posti a concorso: ma le donne sono solo il 3%

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Sono in corso oggi le celebrazioni per il 242esimo anniversario della fondazione del corpo della Guardia di Finanza, la terza forza di polizia italiana. Come l’Arma dei Carabinieri, ha una struttura militare simile a quella delle gendarmerie europee e fa parte a pieno titolo delle forze armate italiane anche se non è dipendente dal Ministero della Difesa ma da quello dell’Economia.

La Guardia di Finanza nasce nel 1774, con il nome “Legione truppe leggere”, per volere del Re di Sardegna. Ottiene il suo attuale nome nel 1881: i suoi compiti iniziali riguardavano il controllo delle frontiere e la lotta al contrabbando, per poi andare da fine ‘800 in poi anche a reprimere i reati fiscali. Oggi la Guardia di Finanza occupa oltre 61mila persone: svolge in primo luogo la funzione di polizia tributaria e si occupa del contrasto alla corruzione e agli interessi imprenditoriali della criminalità. In secondo luogo il corpo viene impiegato per la pubblica sicurezza e il controllo delle frontiere, oramai esclusivamente marittime.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento