Drink gratis sulla spiaggia, due militari indagati per estorsione

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Rimini, 5 novembre 2015- DI GIORNOcontrollavano gli esercizi commerciali e i bagnini sul demanio pubblico. Di notte chiedevano di bere gratis nei bar sulla spiaggia. Sono finiti così nei guai due giovani militari della Capitaneria di Porto di Rimini, indagati dalla procura della Repubblica, per un’ipotesi di estorsione.

Non soldi ma prezzi di favore, sarebbe stata la richiesta dei due militari in virtù del proprio ruolo di militari della Guardia costiera, competenti anche della vigilanza delle attività in spiaggia. I militari sono stati denunciati dalla polizia in seguito al parapiglia scatenato in un bar sulla spiaggia, dove i due uomini visibilmente alterati dall’alcol ne avevano avute un po’ per tutti, dj e gestori compresi.

Non solo, i militari avrebbero anche maltrattato un cittadino senegalese. Lo straniero, venditore ambulante, non ha avuto paura di rivolgersi alla polizia per raccontare come i due militari lo avessero malmenato. Gli stessi due uomini che alla fine della scorsa estate, in una sera di festa e liberi dal servizio, avrebbero chiesto da bere gratis al Chiringuito Beach bar, sulla battigia del bagno 26 di Rimini.

Dopo aver cenato al ristorante, saldando regolarmente il conto, i due militari si erano spostati al bar sulla battigia per continuare con qualche drink e la musica. A fine serata, visibilmente alterati dall’alcol, i due non contenti del trattamento ricevuto, avrebbero iniziato a dare in escandescenza finendo per litigare sia con il dj che con i ragazzi che gestivano il baretto.

Continua a leggere:

http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/militari-indagati-estorsione-1.1452958

 

Condivisione

Lascia un commento