Docente contesta le Forze Armate a scuola e viene punito – Il sindacato è dalla sua parte

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting





NSM è anche su TELEGRAM . Per saperne di più,  clicca QUI

I fatti risalgono allo scorso 17 aprile . In quella data, l’istituto Cannizzaro – Galatti di Messina ospitò una  banda musicale della Brigata Aosta . L’orchestra  si esbì nella scuola, ma nessuno venne obbligato a presenziare all’evento.
Da quanto riporta  imgpress.it, il professore, in una lettera alla Direttrice Scolastica sottolineò il suo disappunto sull’iniziativa appresa poco prima dalla stampa, in quanto a suo dire era in netto contrasto con i valori didattico-educativi dell’istituzione scolastica ed oltretutto non era stata regolarmente deliberata dagli organi collegiali. Inoltre nella missiva, il Professore esprimeva il suo totale dissenso “per questo pseudo-progetto “Militari-studenti […] realizzato proprio nei giorni in cui si consuma l’ennesima tragedia di guerra internazionale utilizzando ancora una volta come piattaforma di morte la Sicilia e le sue basi militari”.

Di tutt’altro avviso la Direttrice Scolastica che ha avviato una contestazione nei confronti del docente , accusandolo di  danneggiamento pubblico dell’immagine della scuola , in quanto la sua azione avrebbe screditato la stessa Dirigente e denigrato l’istituzione scolastica.



In questo contesto, i COBAS  si schierano a fianco del Professore, chiedendo l’immediata archiviazione del procedimento disciplinare, o in caso contrario, assisteranno in tutte le sedi deputate il docente, perché non ritengono tollerabile nessuna limitazione alla libertà di espressione.




loading…


Condivisione

Lascia un commento