«Dimenticano» il conto e l’hotel resta a secco – Sovrintendente nei guai

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Non sono tempi facili per gli albergatori: la neve scarseggia, la crisi morde il portafoglio degli italiani e, come se non bastasse, occorre guardarsi le spalle dai «bidoni». Il distinto cliente che l’ultimo giorno di soggiorno parte alla chetichella senza pagare il conto è ben noto agli albergatori. Fa parte dei rischi del mestiere.

 Ora però c’è addirittura il gruppo di sciatori che, dopo una splendida settimana bianca, lascia l’albergo senza saldare un conto da 9.126 euro. Per questo fatto l’organizzatore della vacanza sulle nevi del Trentino, un insospettabile sovrintendente della Guardia di finanza di Roma, domani comparirà in Tribunale per rispondere di insolvenza fraudolenta.

La vicenda risale alla stagione invernale dell’anno sorso. Parte offesa è la titolare di un albergo tre stelle di San Martino di Castrozza, una struttura di buon livello con ottime recensioni dei clienti. Chi si era fatto avanti per prenotare la settimana bianca per un gruppo di una trentina di persone aveva dunque scelto con oculatezza uno degli alberghi più gettonati della nota stazione sciistica.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento