Tutti gli articoli

Difesa, Roberta Pinotti traballa

di Alessandro Da Rold

La guerra interna alle Forze armate italiane – esplosa dopo l’inchiesta di Potenza suTempa Rossa con ledimissioni del ministro Federica Guidi e poche settimane prima della nuova tornata di nomine in Guardia di finanza e polizia – arriva a toccare i vertici del dicastero della Difesa, con il ministro Roberta Pinotti sempre più traballante in seguito agli articoli di Dagospia sui regali dal Kuwait dopo la commessa da 8 miliardi per 28 caccia Eurofighter.

Volano gli stracci tra il quotidiano online di Roberto D’Agostino e il ministero, tra querele e nuovi dettagli sui Rolex ricevuti in dono dagli emiri.
Dagospia ha parlato anche di momenti di alta tensione con il premier Matteo Renzi, durante un confronto che viene confermato da fonti parlamentari e della stessa Difesa anche a Lettera43.it, tanto che già circolerebbero possibili sostituti della Pinotti in un futuro rimpasto di governo da fare dopo le elezioni amministrative 2016: i nomi sono quelli di Anna Finocchiaro e Vasco Errani.

Leggi l’articolo completo QUI

 

Condivisione

Lascia un commento