Tutti gli articoli

Decessi dei militari della Marina alla Spezia-A bordo panni stesi sui tubi in amianto

FINO al 1995, l’autorità sanitaria spezzina non poteva accedere all’Arsenale e alle navi della Marina. Solo dopo, è stato possibile iniziare a monitorare la presenza di amianto, anche se fino al 2001 l’ accesso dell’Asl è stato «limitato alle parti da riparare», tanto che c’erano «notevoli problemi di rapporto con il comando nave, quando si insisteva».

Così, Mauro Malacalza, tecnico della prevenzione negli ambienti di vita e di lavoro, dal 1989 al 2011 in forza all’Asl spezzina, ha deposto davanti ai giudici di Verona che indagano sui decessi dei militari della Marina imbarcati alla Spezia.

Inconsapevoli. Gli equipaggi, ha detto Malacalza, «avevano una consapevolezza della problematica amianto tendente a zero».

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento