Cyberguerra difesa .Gen. Ramponi Solo quando attaccati i “dormienti” si svegliano

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Da più di dieci anni, grazie ad un costante impegno, cerco di richiamare l’attenzione delle autorità competenti sul problema della difesa cibernetica delle strutture strategiche nazionali.

Da Senatore ho presentato e fatto approvare una mozione che ha portato all’emanazione del DPCM del dicembre 2013, che costituisce tuttora la norma per la realizzazione del sistema di difesa cibernetica nazionale.

Purtroppo la realtà vede l’assoluta mancanza di finanziamento del decreto e, conseguentemente la assoluta mancata realizzazione di quanto previsto. Per la verità il governo Renzi ha stanziato 150 milioni (cifra irrisoria, assolutamente inadeguata) del cui destino poco o nulla si è saputo.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento