Cosa prevede il riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze Armate

Pubblichiamo una parte della relazione presentata da Rosa Vilecco Calipari (Pd) in Commissione Difesa sullo schema di decreto legislativo recante disposizione in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze Armate.

Per quanto riguarda gli ufficiali, vanno ricordati l’istituzione di una carriera unitaria a  sviluppo dirigenziale; la modifica della permanenza nei gradi; un nuovo trattamento economico, in particolare dal grado di maggiore a quello di tenente colonnello correlato alle piene funzioni dirigenziali conferite a partire dall’ingresso nella categoria degli ufficiali superiori, e il connesso superamento dell’attuale trattamento economico della cosiddetta “omogeneizzazione”.

Per i sottufficiali e i graduati,il provvedimento istituisce il grado di luogotenente; introduce un nuovo sistema di avanzamento « a scelta, per terzi » per il grado di primo maresciallo; prevede la riduzione delle permanenze nei gradi di caporal maggiore capo (un anno in meno), di sergente (2 anni in meno) e di sergente maggiore (3 anni in meno).

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento