CONTRATTO DEI MILITARI: IL COCER AERONAUTICA RIFERIRÀ AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO LE MOTIVAZIONI DEL DISSENSO

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Da alcuni giorni NonSoloMarescialli è su canale Telegram. Per poter fruire delle notizie in tempo reale sul tuo smartphone, non devi fare altro che scaricare l’ App “Telegram” completamente gratuita dal tuo Store (clicca QUI per Android – clicca QUI per Ios) cerca nonsolomarescialli ed aggiungiti. Se hai già Telegram, clicca QUI

Nelle prime ore di venerdì 26 gennaio si è conclusa la concertazione economico-normativa del comparto difesa relativa al triennio 2016-2018.

Il Cocer dell’Aeronautica non ha sottoscritto la piattaforma contrattuale e si appresta, come previsto dalla legge, a esplicitare le motivazioni del dissenso direttamente al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni.

Questo avverrà presumibilmente nella giornata di martedì 30 gennaio.

Di questa concertazione abbiamo, sin dall’inizio, criticato il metodo e il merito.

Per quanto riguarda il metodo, il Governo, dopo la convocazione di luglio 2017, ha riconvocato le rappresentanze solo il 22 dicembre quando la legge di stabilità era stata già definita.

Il Governo non ha quindi rispettato l’obbligo contenuto nell’articolo 8-bis del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195 di convocare i COCER per la prevista consultazione presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in occasione della predisposizione del documento di programmazione economico-finanziaria e prima della deliberazione del disegno di legge di bilancio. Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento