Consigliere condannato: vendeva capi Gdf in fiera

RENTO. La Guardia di Finanza lo ha sorpreso a vendere alla fiera di Santa Lucia uno stock di abiti che aveva ricevuto in dono dalle fiamme gialle per essere dato in beneficienza.

Gianni Festini Brosa non si era mica nascosto anzi, aveva messo giù il suo banchetto in pieno centro: «Non ho fatto in tempo a sistemare la merce (scarponi, calzettoni e camice) che mi ero già preso la denuncia, proprio dalla Finanza» racconta il consigliere del Carroccio, poi condannato a mille euro di pena. Un provvedimento cui il difensore del consigliere si è opposto, chiedendo la messa alla prova per 30 ore.

Beneficio ottenuto e, ora, a pena espiata la vicenda va raccontata per filo e per segno.Si deve dire, per prima cosa, che Festini Brosa è presidente di una onlus, la Samten Choling di Ravina, molto attiva sul piano degli scambi culturali con il Tibet.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento