Commissione uranio, l’esperto: “Pericoloso solo se ingerito in quantità”

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Continuano, non senza colpi di scena, le discussioni all’interno della Commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito che si è insediata a Roma a fine gennaio scorso.

Come riporta oggi il quotidiano L’Unione Sarda, giovedì la Commissione ha ascoltato la relazione di Giorgio Nazzareno Trenta, medico e fisico di Perugia che ha sostenuto che “L’uranio impoverito è pericoloso solo se ingerito in grande quantità”.

Il motivo? Per un parere analogo («Il torio è meno pericoloso dell’uranio») sempre davanti allo stesso organismo tre anni fa, il magistrato Domenico Fiordalisi, all’epoca capo della procura di Lanusei e impegnato nell’inchiesta sui presunti rapporti tra guerre simulate nei poligoni, danni all’ambiente e insorgenza di determinate patologie, aveva addirittura chiesto che Trenta venisse indagato per falso.

FONTE e aggiornamenti QUI

Condivisione

Lascia un commento