Tutti gli articoli

Comandante De Falco trasferito: «L’ho chiesto io, in quell’ufficio ero inutile»

LIVORNO – Gregorio de Falco è stato trasferito. Il comandante del famoso «torni a bordo…», gridato al telefono la notte della sciagura della Costa Concordia al comandante Francesco Schettino, sbarcato dalla sua nave che stava affondando con molti passeggeri ancora da salvare, è stato trasferito a Nisida, tra Napoli e Pozzuoli, dove si trova il comando logistico della marina militare.

Dunque il capitano di fregata italiano più famoso al mondo non solo lascia la sede della capitaneria di porto di Livorno, ma anche lo stesso corpo delle capitanerie per un distacco, per ora di tre anni, nella marina militare.

Da tempo de Falco lamentava di essere stato estromesso, dopo il naufragio della Concordia e la sua esposizione mediatica, da ogni azione operativa e di essere stato confinato in un ufficio minore.

  • Leggi tutto ,clicca QUI
Condivisione

Lascia un commento