Tutti gli articoli

Il Cocer Marina rompe sul rinnovo del contratto: “Cifre insufficienti”

Da alcuni giorni NonSoloMarescialli è su canale Telegram. Per poter fruire delle notizie in tempo reale sul tuo smartphone, non devi fare altro che scaricare l’ App “Telegram”  completamente gratuita dal tuo Store (clicca QUI per Android – clicca QUI per Ios) cerca nonsolomarescialli ed aggiungiti. Se hai già Telegram, clicca  QUI

La Spezia – Il Cocer Marina boccia il contratto proposto dal governo per il triennio 2016-2018. “Abbiamo voluto tutelare la dignità del nostro personale ed il nostro ruolo di rappresentanti, così come ci è stato chiesto dai colleghi in divisa”, recita una nota del Consiglio centrale di rappresentanza dei militari. Il governo aveva aperto le trattative a fine luglio, poi una lunga pausa e infine un nuovo contatto in prossimità del Natale.

“Le cifre appostate sul contratto sono state da noi subito definite insufficienti, per questo il Cocer Marina ha concentrato l’attenzione sulla necessità di discutere e riordinare alcune fattispecie normative di interesse primario per il nostro personale, che sono sfociate nella piattaforma inviata alla Funzione pubblica”.

La vera trattativa è iniziata l’11 gennaio 2018 e da subito è stato chiaro che al governo interessava chiudere rapidamente la sola partita economica. “Forse per ottenere facile consenso elettorale, rinviando ad una seconda fase la discussione sugli aspetti normativi . Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento