Cinese con 670mila € in contanti tenta di corrompere i finanzieri, indagato!

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Il cinese è stato fermato per un controllo mentre con la sua Audi A4 era diretto in Ungheria.Durante il controllo, la pattuglia della Gdf ha chiesto al cittadino cinese se fosse in possesso di valuta o merci da dichiarare. Nonostante il no del cinese, i militari non si sono fidati e hanno perquisito l’auto.

Così, in un vano ricavato sotto i sedili, creato modificando la struttura del mezzo, è stata rinvenuta una somma in contanti del totale di 670mila euro composta da 12.600 euro in banconote con taglio da 50 euro e 2.000 banconote da 20 euro.Sorpreso a esportare illecitamente 670 mila euro in cantanti, un cinese residente in Italia ha tentato di corrompere gli agenti della Guardia di finanza proponendo di lasciargli centomila euro.

Dagli accertamenti condotti dagli agenti è inoltre emerso che l’uomo ha sempre denunciato redditi modesti, oltre ad avere diretti interessi in una azienda già denunciata per la vendita di prodotti contraffatti. Dopo il sequestro della valuta e della Audi A4 sulla quale viaggiava, il cinese è stato denunciato per reati fiscali e per la recente fattispecie di ‘auto riciclaggio’ di proventi illeciti, oltre a tentata corruzione di pubblico ufficiale.

FONTE ANSA

Condivisione

Lascia un commento