Tutti gli articoli

Chiusura Base Aeronautica di Padova – L’assessore regionale Donazzan non ci sta

L‘assessore regionale Elena Donazzan non vuole saperne della chiusura della Base Militare di Padova. A suo dire, il futuro del 2° Reparto Manutenzione Missili dell’Aeronautica Militare deve necessariamente essere potenziato.

A gettare benzina sul fuoco ci aveva pensato poco prima  l’onorevole Elisabetta Gardini, proponendo la cessione della base  militare di via Sorio alla Protezione Civile, come sede centrale.

L’assessore Donazzan non si è certo fatta pregare e ha rilasciato delle importanti dichiarazioni: “Pur apprezzando lo sforzo dell’onorevole Gardini di proporre sedi di Protezione Civile degne dello sforzo dei volontari, il nostro impegno sulla base di via Sorio a Padova è che resti tale, anzi venga potenziata come sede militare strategica e centrale. Non si devono lasciare spazi a ipotesi diverse perché sarebbe sbagliato e fuorviante. Si dimostra, proprio per il tempo che viviamo con rischio terrorismo e missioni estere, che un aeroporto militare è punto logistico fondamentale. Lavorerò, come già detto nella mia visita, affinché si potenzi questo ruolo”.

Secondo l’assessore inoltre : “Ad oggi il problema della Protezione Civile è la diminuzione di volontari causata dal progressivo invecchiamento di questi uomini straordinari, che per la maggior parte vengono da una esperienza di leva obbligatoria di cui si discute il reintegro proprio in queste ore in Consiglio regionale. Senza volontari non servono nemmeno le sedi e comunque se si deve ragionare su una sede regionale strategica dobbiamo focalizzarci su una proposta seria e concordata con la Regione: formularne diverse a seconda dei territori, come accaduto anche di recente in una visita dell’on. Gardini a Vicenza, non aiuta nemmeno chi deve organizzare i volontari e dare loro prospettive”.

 

Condivisione

Lascia un commento