CHIUDE AEROPORTO DI ELMAS – MA IL PERSONALE RISCHIA UN ULTERIORE TRASFERIMENTO

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Termina la vita operativa del reparto, lo scorso aprile l’ultima revisione del velivolo C-130J della 46esima Brigata aerea di Pisa.

La cerimonia di chiusura verrà presienziata dal Comandante Logistico, generale di squadra aerea Gabriele Salvestroni.

Il personale è stato trasferito presso altri enti del’A.M.  presenti in sardegna, prevalentemente presso il RSSTA di Decimomannu, tornato alle cronache in questi giorni per la dipartita dei tedeschi che alla fine del prossimo anno, dopo 50 anni, probabilmente lasceranno la Sardegna. . L’Aeronautica Militare , per il momento, ha salvaguardato le professionalità e il ritorno economico sul territorio di tutto il personale comandato dal tenente colonnello Gianmarco Solinas,  ma il futuro potrebbe riservare spiavevoli sorprese (leggi qui :http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2015/12/11/aeroporto-decimomannu-rischia-chiusura_421a27f6-b260-4d16-809d-d4f2f246db01.html)  

L’ attività operativa è stata trasferita presso la 46^ Brigata Aerea di Pisa e il 41 Stormo di Sigonella.La chiusura dell’Aeroporto rientra nel processo di trasformazione che l’Aeronautica ha avviato da tempo con la riorganizzazione di reparti operativi, enti e distaccamenti sul territorio nazionale.L’aeroporto ha ospitato per decenni il 30 Stormo Antisommergibili soppresso nel 2002.Dall’aprile dello stesso anno, infine, ha operato il centro di manutenzione degli aerei, fino allo scorso aprile appunto.Il supporto ai voli sanitari per pazienti sardi effettuati con gli aerei del 31 Stormo di Ciampino verrà ora garantito dalla Società Aeroportuale dello scalo di Cagliari-Elmas.

 

 

Condivisione

Lascia un commento