Tutti gli articoli

Caserma Giulio Cesare: ZONA MILITARE, ORTO INVALICABILE “Foto”

E’ tornato. Giulio Cesare è tornato con l’ardore e l’astuzia del grande stratega che gli storici gli riconoscono.
Il Divo Giulio ha dato vita a un’ennesima impresa. La campagna per la riconquista della Gallia Cisalpina, forse? No, la campagna per il cavoletto di Bruxelles.

Data a bruciapelo, la notizia può insinuare nel lettore il sospetto che chi scrive sia in preda ad allucinazioni. Ma non è così. Dobbiamo perciò spiegarvi qualcosa in più. Ebbene, pochi giorni fa passeggiamo in via Annibale Fada, la strada che da Via Flaminia corre verso il Centro Studi Colonnella e costeggia il lato sud della caserma. A un tratto vediamo un ammasso disordinato di suppellettili, bidoni di plastica e canne di bambù.

Notiamo anche una minuscola serra piuttosto malconcia e vari materiali di indecifrabile natura, specialmente se visti da lontano. Dato che siamo curiosi come scimmie, ci avviciniamo. Scavalchiamo un’innocua recinzione alta pochi decimetri. Camminiamo a fatica sullo strato soffice di erba bagnata e terra, ma arriviamo a vedere che in linea di massima è materiale atto a coltivare orti. Per noi è un percorso inusuale ed è in quel momento che li vediamo. In sequenza. Per continuare a leggere e visualizzare le foto, clicca QUI 

Da alcuni giorni NonSoloMarescialli è su canale Telegram. Per poter fruire delle notizie in tempo reale sul tuo smartphone, non devi fare altro che scaricare l’ App “Telegram”  completamente gratuita dal tuo Store (clicca QUI per Android – clicca QUI per Ios) cerca nonsolomarescialli ed aggiungiti. Se hai già Telegram, clicca  QUI

Lascia un commento