Tutti gli articoli

Carabinieri a rischio sfratto esecutivo dalla caserma, atto finale…

Sembra giungere ad una conclusione positiva la vicenda dello sfratto della Caserma dei Carabinieri di Salice Salentino, vicenda che ha avuto inizio con la riduzione del canone di locazione ridotto di 2.106,92 euro dalla spending rewiew, mentre il proprietario dell’immobile aveva contestualmente chiesto e ottenuto dall’Agenzia del Demanio l’adeguamento del canone portato a 20.400 euro annui.

Da qui è iniziata, da una lato, l’azione di sfratto del proprietario e, dall’altra, l’azione della Giunta Tondo sostenuta dall’intero Consiglio Comunale e dai cittadini volta ad evitare la soppressione dell’antico presidio. Ma quando tutto sembrava perso, proprio nel giorno dello sfratto esecutivo, Sindaco e proprietario pare abbiano raggiunto una accordo che concede ancora qualche giorno di tempo.

Leggi l’articolo completo QUI

.

Condivisione

Lascia un commento