Tutti gli articoli

Carabiniere ucciso, la maledizione dell’assassino – vinse 2 miliardi alla lotteria

Tra i vari particolari dietro la tragedia del carabiniere ucciso a Carrara c’è anche la vincita allo storico Totogol che nel 1997 regalò al killer Roberto Vignozzi ben due miliardi di lire e richiama molte storie di premi finiti in disgrazia.

I soldi non fanno affatto la felicità: l’ex postino si ritrovò improvvisamente ricco venti anni fa grazie a una delle lotterie molto in voga all’epoca. Purtroppo, però, la vincita in denaro non riuscì a donare tranquillità a lui e alla sua famiglia: da padre miliardario a killer pensionato, passando per i troppi guai dei figli con la legge a causa di una serie di reati collegati allo spaccio di droga. Il colpevole, secondo Vignozzi, aveva un nome e una divisa: così ha pianificato meticolosamente il piano per uccidere Antonio Taibi.

Un’altra storia, quella di Carrara, che conferma come i soldi non facciano la felicità e quanto sia necessario accogliere con la dovuta diffidenza eventuali vincite milionarie. Come la tragedia vissuta da Vignozzi, così anche altre persone hanno conosciuto sulla propria pelle la maledizione della pioggia di soldi arrivata all’improvviso.

Leggi l’articoo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento