Tutti gli articoli

Carabiniere coinvolto in un attentato a Hebron, assalitore ucciso dagli israeliani





TEL AVIV, 22 OTT – Questa mattina un palestinese  ha assalito una pattuglia di  soldati a Hebron (Cisgiordania), ferendone uno al petto in modo non grave.

Nell’azione è rimasto coinvolto anche un carabiniere italiano impegnato nella missione Temporary International Presence in Hebron (Tiph) al fianco dei  due militari israeliani. Il nostro carabiniere è rimasto lievemente contuso, ma nulla di grave.

Sorte tragica invece per l’attentatore, Moammar Aref al-Atrash,  ucciso dalle forze di sicurezza israeliane presenti sul posto. I militari italiani sono impegnati a Hebron come osservatori, ai sensi di quanto previsto dall’accordo siglato dal governo d’Israele e dall’Autorità nazionale palestinese il 28 settembre 1995. Continua ↓



La città di Hebron in seguito all’accordoTiph è stata suddivisa in due aree, una sotto il controllo palestinese e l’altra sotto il controllo israeliano. Il personale della Tiph può operare in entrambe le aree . Nella missione l’Italia è affiancata da  Norvegia, Svezia, Turchia e Svizzera.

Un portavoce militare israeliano ha cosi riferito sulla vicenda: ”un terrorista ha cercato di accoltellare un soldato nei pressi della Tomba dei Patriarchi, ferendolo in modo superficiale. Il soldato ed i suoi compagni hanno reagito sparando e hanno neutralizzato il terrorista”.



loading…


Condivisione

Lascia un commento