Carabiniere di 43 anni muore carbonizzato nell’auto dopo uno scontro

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

RIMINI – A perdere la vita, nell’incidente avvenuto nella prima mattinata intorno alle 5.20, è stato un carabiniere 43enne in servizio al nucleo investigativo provinciale dell’Arma di Pesaro.

Il militare – sposato e con tre figli, residente a Tavullia, nel Pesarese – è andato a sbattere, a bordo della sua Opel Meriva, contro il cancello di un’abitazione lungo la via Cassandro nella frazione di Santa Maria in Pietrafitta a San Giovanni in Marignano.
La vettura con sistema Gpl ha preso fuoco senza lasciare scampo all’uomo deceduto probabilmente nello schianto. Sul posto oltre ai vigili del fuoco di Rimini che hanno spento l’incendio della vettura anche i Carabinieri di Riccione per i rilievi del caso.
Secondo una prima ricostruzione, il militare stava rientrando dopo aver passato in Riviera una serata per l’addio al celibato di un amico. Probabile un colpo di sonno gli ha fatto perdere il controllo della vettura facendolo schiantare contro il cancello dell’abitazione.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento