Tutti gli articoli

Caos giustizia, niente braccialetti elettronici: da oggi stop alle udienze

Saranno migliaia i braccialetti rossi mostrati in bella mostra. Saranno tanti quanti ne mancano – a Napoli e in altri contesti difficili – per rendere esecutiva ed efficace la norma che avrebbe dovuto offrire una possibilità alternativa al carcere. Parliamo dei braccialetti elettronici (anche se nei fatti si tratta di congegni piazzati alla caviglia), nati alla fine degli anni Novanta per decongestionare le carceri e assicurare l’esecuzione delle condanne nel chiuso di un domicilio.

Una possibilità mai decollata del tutto, come denunciano le camere penali del distretto napoletano, in piena sintonia con gli altri direttivi italiani. Una questione su cui i penalisti varano un nuovo pacchetto di scioperi (dopo quelli di inizio novembre), con l’astensione dalle udienze da oggi al prossimo venerdì quattro dicembre. Un problema nazionale, con inevitabili ripercussioni in un distretto difficile come quello napoletano: se ne discute questa mattina alle 11.30, in una conferenza stampa in piazza Cenni (Palazzo di giustizia) tenuta dal presidente della Camera penale Attilio Belloni e dagli altri esponenti della sua giunta.

continua a leggere

http://www.ilmattino.it/NAPOLI/CRONACA/caos_giustizia_stop_udienze_braccialetti_elettronici/notizie/1709090.shtml

Condivisione

Lascia un commento