Il caccia americano F-35 può volare bene solo nei film”

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Nel 2017 gli Stati Uniti inizieranno a schierare nelle basi all’estero i caccia F-35. In realtà è un tentativo di dimostrare la forza senza il potenziale del loro utilizzo. Questo parere è stato espresso a Radio Sputnik dall’esperto di aviazione Dmitry Drozdenko.

Dal prossimo anno per la prima volta gli USA schiereranno all’estero i cacciabombardieri di 5° generazione F-35, ha dichiarato il vice comandante del Corpo dei Marines, il generale Robert Walsh.

Secondo lui, due squadroni di caccia “stealth” verranno schierati in Medio Oriente e nella regione Asia-Pacifico a bordo delle navi da sbarco Wasp ed Essex, rafforzando sensibilmente le capacità di combattimento delle forze militari americane.

Il caccia multifunzionale F-35 è stato progettato con l’uso della tecnologia “stealth” ed è in grado di trasportare testate nucleari. Insieme agli Stati Uniti sono stati coinvolti nella progettazione del velivolo l’Australia, il Regno Unito, la Danimarca, l’Italia, l’Olanda, la Norvegia e la Turchia. Su Radio Sputnik l’esperto di aviazione, il vice direttore della rivista “Arsenal della Patria” Dmitry Drozdenko, ha ricordato la storia di questo progetto.

Leggi l’articolo integrale, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento