bonus 80 € – ecco l’emendamento inserito nella legge di stablità- pro e contro

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Se ne parla da mesi, si é ipotizzato di tutto, non si è mai parlato seriamente di rinnovo del contratto (il rinnovo del contratto  prevede  un aumento di 9 € al mese e la relativa soppressione della vacanza contrattuale, cheammontava a 12 € )anzi, il governo ha preferito elargire un bonus di 80 euro che alla fine è arrivato in un emendamento  denominato 548 -septies,  da poco inserito nella legge di stabilità . Aumenterà lo stipendio dei comparti Sicurezza e Difesa, ma solo per il 2016.L’emendamento cita testualmente: per l’anno 2016 al personale appartenente ai corpi di Polizia, al corpo nazionale dei vigili del fuoco , alle forze armate, fatta eccezione per le Capitanerie di porto, non destinatario di un trattamento retributivo dirigenziale, è riconosciuto un contributo straordinario pari a 960 euro su base annua.

Gli 80 euro dovrebbero apparire in busta paga già da gennaio 2016.

Il bonus “ovviamente” come precedentemente descritto,è per il solo 2016, non ha natura retributiva , non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, dell’imposta regionale sulle attività produttive e non è assoggettato a contribuzione previdenziale e assistenziale.

Complessivamente il personale interessato è di circa 500mila unità per una spesa di 500 milioni per il 2016.

Seguiranno ulteriori info

12391874_1110196152323988_1023858878828567330_n

Condivisione

Lascia un commento