Tutti gli articoli

Poliziotto penitenziario si spara al pronto soccorso d. E’ in coma

Bologna, 3 dicembre 2016 – Si è sparato, mentre aspettava in una salettadel pronto soccorso del Sant’Orsola il suo turno. Non è morto, ma è in gravissime condizioni un agente di polizia penitenziaria di 44 anni, orginario della Campania e in servizio al Centro di prima accoglienza per minorenni di via del Pratello, che, stamattina poco prima delle 9, si era fatto visitare al policlinico per un problema al labbro.

Niente di grave, un codice bianco per i sanitari: il poliziotto ha però chiesto se poteva sedersi in una delle stanzette chiuse.

«Ritenuto da codice bianco – racconta Francesco Campobasso, segretario regionale del sindacato di polizia penitenziaria Sappe – ha chiesto di poter attendere in una saletta del pronto soccorso.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento