Bandiera del Kaiser – L’Arma assolve il carabiniere… solo gossip!

loading…



NSM è anche su TELEGRAM . Per saperne di più,  clicca QUI

La buona notizia è arrivata, il carabiniere ieri è stato  assolto da ogni accusa. Cancellata la sanzione della consegna di Rigore.

Si è conclusa ieri una vicenda che aveva istericamente coinvolto politica e media nazionali: l’Arma ha cancellato i tre giorni di rigore inflitti al militare 24enne riconoscendolo come semplice appassionato di storia.

I fatti sono ormai noti. Era il 2 dicembre 2017 quando su un sito fiorentino venne pubblicata la foto di una “bandiera di guerra tedesca del Secondo Reich” appesa sui muri della Caserma “Baldissera” a Firenze. Apriti cielo. Il giornalista sottolineò come quel vessillo fosse “in uso a formazioni neonaziste” e l’accostamento nazismo-carabineri fece scoppiare un putiferio. Anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, s’inalberò col gendarme del VI Battaglione Toscana, sostenendo che chi espone uno stendardo del Reich “non può essere degno di far parte delle forze armate”. In realtà bastava studiare un po’ di storia per capire che l’emblema apparteneva alla Marina imperiale prussiana e non alle follie di Hitler. Ma tant’è. Il caso poi si sgonfiò e la stampa ridimensionò lo “scoop” dei sito fiorentino. Ma il danno era ormai fatto. Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento