Tutti gli articoli

Arrestato Sottufficiale dell’Aeronautica in pensione, gli era esploso un pennarello in mano

Soltanto tre giorni fa era stato iscritto nel registro degli indagati per detenzione e porto illegale di esplosivo, oggi l’arresto.

Secondo gli inquirenti , l’uomo che la settimana scorsa ha perso le dita dopo lo scoppio di un pennarello, sarebbe lo stesso ad aver fabbricato l’ordigno. Gli inquirenti  gli contestano i reati di detenzione illegale e porto in luogo pubblico di esplosivo oltre al porto di oggetti atti a offendere e l’utilizzo per incutere timore pubblico. Ora il Sottufficiale, in pensione già da alcuni anni,  è piantonato in ospedale e appena dimesso sarà trasferito in carcere.

Le esigenze cautelari sono state motivate con il pericolo di reiterazione del reato. Nell’esplosione l’uomo ha subito la semi amputazione di due dita e delle lesioni al volto.Ha sempre dichiarato di aver rinvenuto il pennarello nella casetta della posta :

Credo che sia stato un gesto intimidatorio verso di me o verso il mio amico forse per qualche debito non pagato. Ma non sono matto e nemmeno pericoloso”.
Il pennarello carico di polvere pirica era in una busta indirizzata al coinquilino, avvolto in un depliant pubblicitario. “Non abbiamo elementi che ci fanno pensare al ritorno di Unabomber” hanno infine dichiarato gli inquirenti.
Condivisione

Lascia un commento