Allievo Accademia cadde e restò paralizzato, condannato il comandante

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

LIVORNO. La sera del 22 gennaio 2009 Pierpaolo Ribuffo, 51 anni, oggi comandante dell’Accademia Navale di Livorno, era il responsabile del palazzo Allievi. Da quella struttura precipitò, da un’altezza di circa sei metri dopo aver sfondato un lucernaio, l’aspirante guardiamarina Pier Alberto Buccoliero, 20 anni al terzo anno di studi e da allora costretto su una sedia a rotelle.

Dopo oltre sette anni dall’incidente e a due mesi dalla prescrizione del reato di lesioni aggravate, il contrammiraglio, tornato a Livorno nel febbraio scorso a guidare la scuola di formazione della Marina Militare , è stato condannato a tre mesi di reclusione, sostituiti con una pena pecuniaria e il risarcimento del danno nei confronti dell’ex cadetto con una provvisionale di 80mila euro.

Leggi l’articolo completo QUIimage

Condivisione

Lascia un commento