Allarme terrorismo: scagionato il poliziotto che aveva diffuso l’sms “Audio”

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

È vero, era una nota interna della Polizia di Stato e, in quanto tale, non avrebbe dovuto essere divulgata. Tanto più, riferendo di un «possibile attacco terroristico tra il 2 e il 6 gennaio 2017 di matrice islamica con l’impiego di droni e autovetture».

Vero anche che quel comunicato, rimbalzato da un cellulare all’altro attraverso un gruppo whatsapp e finito in breve in mani sbagliate, aveva ingenerato una vera e propria psicosi sui social network tra migliaia di utenti del Friuli Venezia Giulia.

Il poliziotto che condivise quella notizia, tuttavia, agì nella consapevolezza di circuitarla in ambienti polizieschi: gente tenuta alla riservatezza esattamente come lui, insomma.
Leggi tutto e ascolta l’audio, clicca QUI

 

Condivisione

Lascia un commento