Moglie di Alessandro Chini, Maresciallo dell’A.M.-per mio marito soltanto un’indennità

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

ABANO TERME – Non c’è risarcimento al mondo che possa compensare una non vita. Né restituire speranze, prospettive e progetti che non hanno mai potuto realizzarsi. L’unico orizzonte rimasto a Gianna Fasolato, 47 anni, moglie di Alessandro Chini,

maresciallo dell’Aeronautica colpito dal 1999 da una grave forma leucemica provocata dall’uranio impoverito è solo quello della stanza dove assiste il coniuge 24 ore al giorno. Con tanto amore. Ma con un rimpianto, ogni giorno più grande per una vita portata via da chi sapeva e non ha voluto parlare.

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento