Al ministro Pinotti vorrei dire…lettera di un servitore della Patria deluso.

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Roma, 14 dic (Prima Pagina News) “Sento che sto per morire, e sto per morire per aver servito la mia Patria. Sento anche di essere stato lasciato solo in questa nuova battaglia personale contro il cancro, ma proprio per questo ora che si avvicina il Natale vorrei dire grazie ai miei veri angeli custodi: sono i medici che in questi anni mi hanno aiutato a non perdere mai la voglia di vivere”.

Emilio Matteucci è un ex maresciallo dell’Esercito Italiano che oggi lotta contro il cancro. Emilio ha ancora 59 anni, è stato militare in missione in Libano (Beirut), Somalia (Mogadiscio), Bosnia Erzegovina (Sarajevo), Albania, Eritrea, oggi è in pensione per forza maggiore, perchè il cancro lo ha reso ancora più debole e vulnerabile di quando non lo fosse ancora adolescente, ed è lo stesso cancro che in forme diverse ha già ucciso centinaia e centinaia di militari italiani.

Stiamo parlando degli effetti devastanti dell’uranio impoverito. Due parole che indicano il materiale con cui sono costruite le “teste di guerra” delle munizioni usate dalla prima Guerra del Golfo fino ad oggi, e che anche per lui sono state invasive.

Leggi tutto, clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento