Al comando dell’Ariete dopo avere addestrato le forze curde in Iraq

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

PORDENONE. Non deve essere un caso se ogni generale che si succede al comando della brigata Ariete è felice di potere vivere il momento più importante della sua carriera a Pordenone.

«E’ un privilegio, un onore essere il comandante di questa brigata», dice senza nascondere la sua contentezza il generale Angelo Michele Ristuccia, che ieri mattina, nel corso di una cerimonia che si è tenuta alla caserma Forgiarini di Tauriano, è subentrato al collega Antonello Vespaziani ai comandi della 132ª brigata corazzata Ariete.

«L’Ariete è una brigata che ha scritto le più belle pagine della nostra storia patria ed è un onore essere qui a Pordenone per servirla».

Leggi tutto,clicca QUI

Condivisione

Lascia un commento