Agente della penitenziaria torna a casa e trova i ladri. Picchiato da una baby gang

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Agente della penitenziaria aggredito da una baby gang che era entrata a casa sua per rubare. L’uomo, un cinquantenne di Castelnuovo Parano, è finito in ospedale per le fratture che i pugni e le botte gli hanno procurato. –

Paura nel tardo pomeriggio di ieri nel piccolo centro aurunco. Tra le diciotto e le diciannove di ieri, in località Sant’Antonio Abate, in via Ausonia Vecchia (una via parallela alla superstrada Cassino-Formia, in una zona commerciale e molto popolata) una banda di ladri, tutti giovanissimi e a viso scoperto, ha letteralmente preso d’assalto un’abitazione bifamiliare.

Secondo le informazioni raccolte sul posto dopo i fatti, le cose sarebbero andate così: rientrando dal lavoro il proprietario di casa, un cinquantenne (agente di polizia penitenziaria a Cassino) ha notato la presenza di tre automobili parcheggiate nei pressi di casa. Pensando di riconoscere all’inter – no un conoscente, avrebbe perfino fatto un gesto di saluto con la mano.

Leggi tutto, clicca QUI

 

Condivisione

Lascia un commento