7 quintali di sigarette su nave militare – Indagano Finanza, Procura e Marina Militare

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting





La notizia dell’affaire contrabbando è stata diffusa dal sito  de Le Iene lo scorso 19 settembre. Nel portale dei man in black è riportato il seguente testo:

Noi de Le Iene siamo in grado di diffondere per primi la notizia, dopo la nuova conferma del sequestro avuta oggi dalla Iena Luigi Pelazza da parte del comandante della Caprera, il tenente di vascello Oscar Altiero , che dice di avere una sua ipotesi su come quelle sigarette siano finite a bordo.



 

Ipotesi appunto, ma sulle vere ragioni del trasporto di un carico incomprensibilmente finito su una nave militare,  stanno indagando  rispettivamente la Marina Militare, la Guardia di Finanza e la Procura militare.La  Marina Militare non appena a conoscenza del rilevamento del carico illecito,  informò prontamente  la Procura militare di Napoli e quella ordinaria di Brindisi”.  Per ora sono 5 i militari finiti nel mirino degli inquirenti, ma non sono stati sospesi dal servizio.

Le sigarette di contrabbando, di un  marchio assente in Italia, sono state fatte trasportare da alcuni marinai prima nei furgoni della Capitaneria di porto di Brindisi e poi messe sotto sequestro . La vicenda risale al 16 luglio scorso sera in cui, raccontano le Iene,  un militare venne fermato dalla Finanza, dopo essere sceso dalla nave Caprera con un  borsone contenente alcune stecche .



loading…


loading…


Condivisione

Lascia un commento