Tutti gli articoli

Roma, urla di farsi esplodere sul bus, intervengono i militari di strade sicure

Sembrava il solito caotico viaggio in bus per i passeggeri romani, quello di questa mattina, ma questa volta qualcosa è andato storto.Un uomo ha iniziato a urlare di volersi far esplodere, invitando i passeggeri a morire con lui. Attimi di panico, ma per fortuna l’uomo era soltanto un esagitato.

L’autista compresa la situazione , ha portato il bus al capolinea di centocelle, qui alcuni passeggeri alla vista dei militari impiegati nell’ambito di “strade sicure” li hanno raggiunti e hanno chiesto il loro intervento. I militari non si sono fatti pregare due volte, raggiunto il bus, hanno chiesto conferma all’autista dell’accaduto. Hanno quindi tentato un colloquio di mediazione con l’esagitato, un colombiano di 52 anni, ma questo anzichè calmarsi si è scagliato contro i soldati cercando di togliere l’arma a uno di loro.

Bloccato prontamente è stato immobilizzato a terra in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine, che giunte sul posto lo hanno arrestato con l’accusa di resistenza aggravata a pubblico ufficiale , minacce a scopo terroristico, procurato allarme e interruzione di pubblico servizio.

  • ( immagine di repertorio)
Condivisione

Lascia un commento