Tutti gli articoli

500 sottomarini da guerra nel mondo. I dati sui sottomarini smentiscono ogni previsione, è una nuova corsa al riarmo

All’epoca della Guerra fredda i sovietici avevano il triplo dei sommergibili statunitensi e varavano fino a 20 unità nucleari l’anno. Sotto i mari ce n’erano più di 900, ma solo di dieci paesi. Oggi, i dati sui sottomarini smentiscono ogni previsione.

Pochi anni fa si pensava che l’era dei sommergibili fosse finita, insieme con la Guerra fredda. Invece, sembra che oggi ci siano segnali di riarmo un po’ ovunque.

All’epoca di Krusciov e Eisenhower  i sottomarini da guerra erano 900, concentrati però nelle flotte di non più di 10 Paesi, tra cui innanzitutto gli Stati Uniti ma soprattutto l’Unione Sovietica, con una flotta grande tre volte tanto dei nemici a stelle e strisce. E con una produzione pari fino a 20 unità nucleari l’anno.

Oggi, all’inizio del 2016, sono ancora almeno 500 i sottomarini presenti nelle acque di tutto il mondo, armati da ben 46 Paesi differenti. E, invece che diminuire, stanno aumentando.

Gli Stati con comandi specializzati su queste unità sono sempre Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna e Corea del Sud. Ma ne arriveranno di nuovi nei mari del Nord, nel Golfo Persico e nel Sud Est asiatico. Aree non proprio tranquille.

Tuttavia, nota l’Avvenire, il Cremlino è tutt’altro che immobile: il governo russo infatti ha appena creato a Sevmash un polo nazionale per la realizzazione di sommergibili nucleari, e sono recenti gli interventi sulla flotta del Pacifico, dell’Artico, del Baltico e del Mar Nero. Inoltre, ha appena terminato una missione esplorativa di 60 giorni nei fondali artici, l’area russa deputata ai missili balistici lanciabili dai sommergibili.

Nuovi sommergibili russi: questo è di classe Borei. I sottomarini della famiglia Progetto 955 come questo, di classe Borei, hanno 16 missili balistici RSM-56 Bulava con un range di 8.000 km. E ogni Bulava può contenere dieci testate nucleari.

Israele non lo dichiara ufficialmente, ma si ritiene che i sottomarini israeliani di classe Delfino siano armati con testate nucleari.

Israele non lo dichiara ufficialmente, ma si ritiene che i sottomarini di classe Delfino siano armati con testate nucleari.

 

Leggi l’articolo completo QUI

Condivisione

Lascia un commento