Tutti gli articoli

Mazzette nell’Esercito, spunta un misterioso “Comandante” . Indagine tutt’altro che conclusa

A finire agli arresti sono Gaetano Mautone e Antonio Crisileo, Tenenti colonnello dell’Esercito Italiano, ma l’ indagine potrebbe avere risvolti ancora più gravi, specie dopo il comunicato risalsciato dal Gip chesottolinea di come le indagini sono ben lungi dall’essere completate e che anzi si impone l’esigenza di concretizzare approfondimenti per far emergere ulteriori responsabilità. Il sistema illecito di cui gli indagati facevano parte – continua il gip – vedeva partecipi non solo M. e C., ma anche altri colleghi, alcuni dei quali gerarchicamente sovraordinati”. Il lavoro degli investigatori, dunque, è ancora lungi dall’essere concluso e potrebbe arrivare ad esiti imprevedibili.

Molto dura la comunicazione dell’Esercito che ha confermato“la piena fiducia, disponibilità e collaborazione all’azione della Magistratura”, confermando “una policy di ‘tolleranza zero’ nei confronti del personale autore di tali episodi. A tal riguardo  sono state avviate le procedure per la sospensione dal servizio dei militari coinvolti. L’Esercito ha già incrementato, al proprio interno, le attività di nuclei ispettivi e di controllo, su tutto il territorio nazionale presso i propri Enti/Reparti, finalizzate a prevenire e contrastare il fenomeno della corruzione. Tali comportamenti danneggiano l’agire di tutti quei soldati che, quotidianamente, prestano servizio con spirito di sacrificio ed elevato senso dello Stato, compiendo il proprio dovere anche a rischio della vita”. L’Esercito Italiano “adotterà qualsiasi misura per perseguire chiunque si sia reso responsabile di comportamenti che ledono il prestigio e la reputazione di una Istituzione fondata su principi di onestà, lealtà e senso del dovere”.

Intanto sono state rese note le prime intercettazioni tra i due Ufficiali:

Io e te stiamo nella situazione ce arrestano me e te, e’ turbativa d’asta e corruzione. Io non ho visto ancora niente e non voglio fare più niente”

“Se quello ci porta 40 mila euro, perche’ per stare sempre tranquilli devono mangiare tutti quanti…”

“doveva portare 35 mila euro per una gara e li ha portati. Mi diede 5 mila euro una volta che era l’acconto di un’altra gara”.

Fonte

Condivisione

Lascia un commento