Militare muore dopo un incidente stradale, chiesto il rinvio a giudizio per due noti medici

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Dopo la morte di Michele D’Angiolella, il militare deceduto in seguito ad un incidente stradale, è stato chiesto il rinvio a giudizio per due medici dell’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca. D’angiolella, 31 anni arrivò ferito ad una gamba e fu operato al San Rocco. Ma le sue condizioni peggiorarono tanto da costringere i medici a trasferirlo all’ospedale di Caserta dove morì pochi giorni dopo.

Per i magistrati i dottori Fabrizio Sergio e Emma Baiano potrebbero essere responsabili della morte del 31enne che si schiantò con la sua moto contro una ford focus a settembre 2014 sull’Appia. I familiari si costituiranno parte civile nel processo.

Fonte

Condivisione

Lascia un commento