Tutti gli articoli

Caso Markiv – Il Procuratore Generale Ucraino: L’Italia ci ignora!




Da quanto riporta il 112.international , sembra che le autorità italiane abbiano ignorato l’appello dell’Ufficio del Procuratore Generale dell’Ucraina sulla disponibilità di collaborare alle indagini sul caso dell’ucraino Vitaly Markiv sospettato dell’omicidio del giornalista italiano Andrea Rocchelli. Tali affermazioni provengono dal sostituto procuratore generale ucraino Yevhen Yenin.



Oltre all’appello, ci sarebbero una lettera redatta dal  procuratore generale insieme al presidente del servizio di sicurezza dell’Ucraina, che è l’organo incaricato di seguire l’inchiesta sull’omicidio del cittadino italiano. Il Procuratore Generare sostiene inoltre di aver offerto una visita sulla scena del crimine al fine di poter perfino sconfessare la testimonianza della parte italiana. Al momento però, pare che l’Italia abbia completamente ignorato tutte le richieste.

 La polizia italiana arrestò il militare ucraino Vitaliy Markiv il 30 giugno scorso e da allora, l’ufficio generale del procuratore ne chiede il  rilascio in assenza di prove certe della sua colpevolezza”.

loading…


Condivisione

Lascia un commento