Ideneo non vincitore in Marina – Il Tar lo arruola dopo l’accesso agli atti

APRI IL TUO SITO O IL TUO BLOG AD UN COSTO VANTAGGIOSO SU SITEGROUND Web Hosting

Il Tar del Lazio ha condannato il ministero della Difesa, dando il via libera all’arrulamento di un giovane agrigentino nella Marina Militare. La vicenda giudiziaria è ricostruita dall’avvocato Girolamo Rubino, che, insieme al collega Daniele Piazza, ha assistito il giovane, un 23enne di Agrigento.

Il ragazzo aveva presentato la domanda di partecipazione al concorso per il reclutamento come volontario in ferma prefissata quadriennale, dichiarando di essere in possesso di una certificazione di lingua straniera livello B2, rilasciata dalla London Chamber of Commerce and Industry International Qualification.

Approvata la graduatoria, il giovane agrigentino è risultato idoneo, ma non vincitore del concorso, così, presentando istanza di accesso agli atti, ha richiesto copia dei verbali con le valutazioni della commissione esaminatrice.

Leggitutto, clicca QUI

 

Condivisione

Lascia un commento